Il Castello di Otranto

Castello di Otranto

Castello di Otranto

Il Castello di Otranto, tra storia e leggenda

Storia del castello Aragonese

Il castello di Otranto fu edificato dagli Aragonesi di Napoli i quali si avvalsero dei progetti dell’architetto Ciro Ciri e della consulenza di Francesco di Giorgio Martini, il genio dell’architettura militare rinascimentale.

Il castello,sorto probabilmente su una costruzione già esistente risalente al periodo federiciano, fu costruito tra il 1485 e il 1498. A pianta pentagonale irregolare è dotato di un fossato che si estende lungo tutto il perimetro e nell’antichità era munito di un ponte levatoio che ne costituiva l’unico ingresso. Sono visibili tre torrioni di forma cilindrica e un bastione a lancia soprannominato “punta di diamante”, costruito nel 1578, dal quale venivano buttati i prigionieri condannati a morte.

Nel 1647 furono apportate ulteriori migliorie grazie a delle opere di consolidamento. Sul bastione sono incisi gli scudi gentilizi di Antonio de Mendoza e di Don Pedro di Toledo, allora signori della città, mentre mentre portale di accesso campeggia l’emblema di Carlo V d’Asburgo.

All’interno della cittadella Aragonese vi è una piazzetta con una scalinata che porta ai livelli superiori. Agli inizi del 1800 la quasi totalità dell’apparato difensivo di Otranto fu manomesso dalle milizie napoleoniche. Nel 1897 parte del fossato fu riempito di terra per permettere l’accesso al borgo antico.

Attualmente nella struttura si svolgono delle mostre e degli eventi di vario genere.

Curiosità

Una delle leggende tramandate che riguardano il castello, racconta di un comandate spagnolo che, persa l’amata moglie dopo il parto, impazzì di dolore e ancora oggi ritorna ogni notte a piangere d’avanti alla tomba dell’amata.

Il castello di Otranto diede il nome  al primo romanzo gotico della storia, “The Castle of Otranto” di  Horace Walpole, appunto ambientato nella omonima città salentina.

Otranto, polo di attrazione del turismo internazionale e centro di collegamento con la Grecia, è tra i luoghi più apprezzati del Salento.

Per maggiori dettagli sugli orari di visita controllare il seguente link:

http://www.comune.otranto.le.it/otranto-nella-storia/da-visitare/item/castello-aragonese

 

Scopri le altre destinazioni consigliate dall’hotel Morini, clicca qui.